pierinicoaching@gmail.com

Perchè uomini coraggiosi

“Partorire si può o non si può…dipende! Partorire se stessi è storia di tutti, anche degli uomini, serve solo volerlo.”

Parto da questa mia provocazione per raccontare questo progetto professionale e anche il mio mondo.

Sono sempre stata una sentimentale, emotiva, irrazionale, sognatrice, appassionata di storie d’amore struggenti, complicate o impossibili. Mi innamoro con una facilità sorprendente di progetti professionali e di vita, alternativi, avventurosi, spericolati, affascinanti, pieni di trasporto e autenticità. Le persone che riescono a seguire queste aspirazioni, alimentano la mia speranza di rendere il quotidiano una continua caccia al tesoro e la costruzione del progetto di vita, il tesoro stesso.

Trovo che un uomo che abbandona per un attimo quel tipo di natura quieta, razionale, logica, lineare, per lasciarsi attrarre da qualcosa di indefinito, misterioso, ancestrale, che avverte come necessario, sia un uomo che ha avuto il coraggio di andare in profondità, di prendersi carico della propria evoluzione ed è per me dunque un uomo commovente, potente. Sono dell’idea che certe parentesi che si aprono, debbano essere capitalizzate e confrontate con aspetti preesistenti, consapevolizzate al meglio affinchè possano diventare una ricchezza, un’opportunità di crescita. La mia formazione come Coach e l’attrazione per questo genere di storie, incontrano ed abbracciano la forza di chi ha voglia di viverle ma soprattutto di renderle efficaci. Niente arriva per caso, neanche una sensazione, la saggezza sta nel riuscire ad apprendere dal caso e non lasciarselo sfuggire in maniera distratta.

Qual è il mio ruolo in queste storie? Accompagnare questi uomini a vincere la paura che frena questa spinta che sentono, affinchè riescano a viverla pienamente. Io so che la mia missione è questa. La spinta è vita, non a caso tutti noi nasciamo in maniera naturale da una spinta. Dunque ecco che partorire se stessi è storia di tutti e non è altro che partorire un nuovo sé: per me niente di più commovente e potente appunto.

One thought on “Perchè uomini coraggiosi

  1. Francesca mi ha fatto da coach per alcuni mesi. Dovevo prepararmi per un corso importante (ma anche mettere in ordine alcune cose della mia vita) e il suo contributo è stato fondamentale. La cosa bella, oltre che inaspettata, è che non mi ha mai spronato a fare qualcosa se non ero io a volermi mettere in gioco, non mi ha dato consigli o soluzioni. Le soluzioni le ho trovate da solo! Francesca mi ha fatto solo delle domande (oltre che darmi esercizi da fare a casa) e mentre ascoltavo le mie risposte sentivo che stavo diventando più consapevole delle mie capacità e di ciò che volevo veramente.
    E’ stata un’esperienza molto importante per me.
    Grazie di cuore, coach.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *